28 marzo 2018

Una ragazza inglese di Beatrice Mariani



Titolo: Una ragazza inglese
Collana: Pandora
Data di Pubblicazione: marzo 2018
ISBN: 8820064286
Ean: 9788820064280
Pagine: 275
Reparto: Narrativa > Narrativa rosa
Formato: rilegato

È un tardo pomeriggio di giugno quando Jane raggiunge il cancello della villa dove passerà l'estate. Per lei, diplomata a pieni voti in Inghilterra, lavorare come ragazza alla pari per una ricca famiglia romana è un modo per mettere da parte qualche soldo, ma soprattutto il primo passo verso un futuro che intende scegliere da sola. Gli zii, unici parenti rimasti, la vorrebbero indirizzare a studi di economia, un percorso sensato che garantisce un solido avvenire. Ma lei non può dimenticare che i suoi genitori hanno seguito la loro passione a costo della vita, e la passione di Jane è il disegno, non i numeri. A nemmeno vent'anni, ha imparato a dar retta più al cuore che alla ragione. Il cuore, fin dal loro primo rocambolesco incontro, la spinge verso il suo datore di lavoro, Edoardo Rocca, un uomo d'affari dal fascino misterioso, zio del bambino di cui lei si deve occupare. È bello, sicuro di sé, sfuggente. Jane ne è intimorita, ma al tempo stesso attratta. Lui appartiene a un altro mondo, lo sa bene, eppure sente un'affinità che nessuna logica può spiegare. Basta una notte insonne perché si accenda una passione che sfida il buonsenso e la convenienza, non solo per la differenza di età, ma anche perché c'è qualcosa che Edoardo nasconde, segreti ed errori che stanno per travolgerlo. E, quando questo accadrà, per Jane sarà troppo tardi per mettersi in salvo.



Jane, una bambina inglese di 9 anni che trascorre le vacanze estive con gli zii.... ma che pare sapere già cosa vuole, Jane infatti anziché starnazzare ed infastidire i vicini di ombrellone, alle onde e al sole preferisce leggere un buon libro, nascondendosi nel posto meno prevedibile, sotto il loro stesso ombrellone, sapeva sarebbe stato il posto in cui nessuno l'avrebbe cercata, ed era così quasi tutti i giorni.

Jane, figlia di due grandi archeologi troppo spesso in giro e in posti poco raccomandabili per una bimba della sua età, due persone che amano il loro lavoro, che si amano l'un l'altro e che il destino non dividerà neppure nella morte, sì, i genitori di Jane morirono al Cairo in una delle loro "scoperte", rimarrà per sempre nella memoria della giovane Jane lo.squillo in piena notte a casa degli zii, quella notizia che le ha cambiato la vita, che le ha impedito.di ritornare nella casa materna, ma che l'ha portata a crescere troppo in fretta, a decidere di non uscire dalla casa che condivideva con altre inquiline durante il college, la stessa Jane che una volta terminati gli studi, prima di iscriversi all'università decide di ritornare in Italia e, come ragazza alla pari, fare la baby sitter in una villa romana con tanto di donna di servizio.

Nick, un bimbo superviziato, proveniente da una famiglia economicamente privilegiata (...), un padre assente, una madre spesso in giro, insomma una bella gatta da pelare per la giovane Jane, ormai una piccola donna.

I giorni trascorrono lenti tra le lezioni di inglese e il correre dietro a quel piccolo furfante svogliato,  fin quando un giorno unoscontro con uno sconosciuto, beh, sconosciuto fino a quel momento, Jane infatti scoprirà qualche ora dopo che è quello stesso uomo la figura del suo datore di lavoro, nonché fratello di Marina, la mamma di Nick.

Da subito Edoardo Rocca appare nel romanzo un uomo schivo, un uomo sempre indaffarato, che vive per il suo lavoro, che si presenta raramente a cena, che si chiude nel suo studio per uscirne solo all'alba, il.momento giusto per ripartire, eppure questo uomo scatena in Jane una sorta di effetto magnetico, si trova spesso a spiarlo, ad aspettarlo, addirittura a ritrarlo, nascosta tra le mura della sua stanza, l'unico posto in cui può lasciare libere le proprie emozioni, i propri pensieri... poi un bacio, un avvicinamento, forse troppo per una ragazza il cui contatto con un uomo risale a due cottarelle da bambina.

Ma chi è realmento Edo? L'uomo che provato dall'infanzia troppo rigida finge o l'uomo stronzo e cinico di cui tutti parlano?

Una ragazza inglese, un esordio brillante per la Mariani, una lettura piacevole, scorrevole, che spinge il lettore a incuriosirsi fino a perdersi. Una lettura davvero consigliata per chi come me, che ultimamente ero affetta dal "blocco del lettore", non cerca il solito romance, ma vuole uscire dai cliché per entrare in una ricca storia.



22 febbraio 2018

I fiori non hanno paura del temporale di Bianca Rita Cataldi


Ciao a tutti, esce oggi nelle librerie e in tutti gli store on line il nuovo attesissimo romanzo di Bianca Rita Cataldi, e noi siamo qui a darvi il  nostro parere su quest'opera, recensione resa possibile grazie alla copia digitale di cui mi ha omaggiata la Harper Collins, ma bando alle ciance, vi va di scoprire il mio pensiero su questo nuovo libro? che aspettate leggete la recensione e lasciate un commento!

3 febbraio 2018

La Costante di E. Liguori [Recensione]

Buon Sabato amici, pronti a scoprire un nuovo thriller edito Il Ciliegio Edizioni? Cosa aspettate, continuate a leggere.

29 gennaio 2018

Piccole Bugie di J. Miller [Review Party]

Buon Lunedì, oggi un altro appuntamento con una bellissima recensione in anteprima, un libro in uscita oggi per la Quixote Edizioni....

Attraverso i miei piccoli occhi di E. Ortiz [Domino Letterario]

Buongiorno, oggi è un giorno nuovo, per la prima volta il blog entra a far parte della catena del Domino Letterario, che cos'è? beh, un vero e proprio domino, i cui protagonisti però, anzichè essere le tessere del gioco sono i libri, il primo blog sceglie un libro da leggere e recensire e gli altri a ruota, collegandosi in qualche modo a quello precedente, scelgono altri libri... ecco le tessere di questo mese.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...